Medicina Omeopatica e Scienza

Il pathos condiviso: Riflessioni epistemologiche sul concetto di similitudine

Alberto Panza

In una delle opere fondamentali del pensiero del Novecento, Martin Heidegger scriveva che il livello di una disciplina si misura dalla capacità di tollerare, senza dissolversi, periodiche revisioni dei propri concetti fondamentali, rese necessarie dal modificarsi del quadro epistemologico di riferimento. La crisi di un corpus teorico si può manifestare secondo due modalità, non del tutto dissimili da quelle che caratterizzano una crisi individuale: Clicca qui per leggere tutto l`articolo

 

 

SPERIMENTAZIONE PURA, CAOS E TEORIA DELL'INFORMAZIONE

Riccardo Tomassini

Possiamo affrontare i problemi intrinseci al principio della sperimentazione pura analizzandoli alla luce della teoria dell'Informazione e del Caos; si possono così capire in modo diverso, non tanto per risolverli quanto per spiegarli in termini originali e più comprensibili anche per chi non pratica la Medicina Omeopatica. Clicca qui per leggere tutto l`articolo

 

 

SALUTE, MALATTIA, GUARIGIONE E LEGGE DEI SIMILI IN RELAZIONE A ENTROPIA, NEG-ENTROPIA E TEORIA DELL'INFORMAZIONE

Riccardo Tomassini

Queste riflessioni non hanno la pretesa di costituire un contributo "scientifico" in senso stretto utile alla Medicina Omeopatica, ma vogliono piuttosto stimolare delle riflessioni con l'intento di allargare l'orizzonte dei nostri pensieri. La Medicina Omeopatica si basa su principi che hanno valore anche al di fuori di essa: per questo se andiamo a curiosare in altri campi del sapere, spesso scopriamo collegamenti che alla fine giovano all'omeopatia stessa e rafforzano i pilastri concettuali su cui essa poggia. Clicca qui per leggere tutto l`articolo