Casi clinici Vet

Zinc-iod.

CASO CLINICO

Pastore tedesco maschio intero, Rex, nato a luglio 2000.

Dr.Andrea Dettagliati, Dr.Francesca Pisseri

Prima visita giugno 2007

Ammalato di Leishmaniosi canina, con segni clinici a livello cutaneo e gastroenterico e alterazioni significative del profilo ematochinico,  ha fatto cicli di allopurinolo e antimoniato di N-Metilglucamina con risultati alternanti e mai stabili.

"appena preso aveva l'atteggiamento da capobranco, poco ubbidiente, lo hanno dovuto portare in addestramento."

"scappava continuamente, non tornava quando lo chiamavamo."

"cerca le coccole, ma quando vuole lui, a volte fa le feste,

a volte non ci fila per niente; non ha un carattere stabile, è umorale, lunatico."

"Va a giornate. Non è servile, se gli gira ti fa le feste, altrimenti neanche ti guarda"

Durante la visita alterna momenti in cui mi scodinzola e appoggia il muso, a momenti in cui mi guarda fisso. Vorrebbe stare fuori dalla sala visite ma si rassegna a stare dentro perché ci sono i proprietari.

"non sta mai fermo un minuto, non si riposa mai."

"Sempre teso, è un cane che brucia."

" non sta mai un minuto fermo."

"Gli piace fare il bagno al mare, adora l'acqua."

"anche al mare sta sempre in giro, non sta mai fermo come gli altri cani, è iperattivo, sembra una mosca tse-tse"

Durante la visita gira, è ansioso.

"Con mia nipote è molto protettivo anche se non diventa mai realmente aggressivo verso le persone che le si avvicinano."

"È molto indipendente, spesso è scappato."

"Quando lo rimproveri si offende e ti porta il muso anche per giorni"

"Una volta involontariamente lo abbiamo chiuso in garage: non ha abbaiato, non si è fatto sentire. Voleva uscire ma non poteva da solo, così ha rinunciato ad abbaiare per chiamarci, ha aspettato che ce ne accorgessimo noi. "

"Allergico a tutte le carni. Allergia cutanea ed intestinale con meteorismo e diarrea. Quando ha queste diarree dimagrisce molto"

"si lecca soprattutto i due arti posteriori e l'anteriore sinistro, ora va un po' meglio ma ogni tanto si lecca ostinatamente ed arriva alla pelle viva"

"spesso si va a nascondere per leccarsi perché sa che sarà sgridato e dovrà smettere"

"Ci sono momenti in cui è stato meglio ma ora si fa proprio delle piaghe"

Alla visita clinica presenta segni di dermatite da leccamento su zampe e gomiti. Linfoadenomegalia generalizzata. Lieve arrossamento dei padiglioni auricolari e borgorigmi alla palpazione dell'intestino.

si è scelto di somministrare Zincum iodatum, per l'analogia con le caratteristiche comuni a iodum, zincum, sali di iodio e sali di zinco. I sintomi clinici sono stati tenuti in considerazione solo come polarità e tropismo d'organo.

Nel follow up di 4 anni Rex ha mantenuto un'ottimo quadro clinico in relazione alle manifestazioni dermatologiche e gastrointestinali. I valori dei parametri scelti come indicatori dell'andamento della malattia (albumine e gamma globuline) sono rientrati nella norma con la sola terapia omeopatica, alterandosi solo nei periodi in cui la cura veniva arbitrariamente interrotta dai proprietari. Le somministrazioni successive di Zincum iodatum, a diluizioni successive, hanno portato sempre ad una rapida normalizzazione dei parametri ematici e della sintomatologia clinica.

TEMI

Sali di zinco

Aspetto abbandonico, di possessività

Polo cutaneo netto

Alternanza di sintomi

Difficoltà a relazionarsi

Sali di iodio

Come in iodum c'è spesso l'idea del bruciarsi, del consumarsi

Iodum

Forte indipendenza

Sta nel gruppo ma vuole dimostrare la sua indipendenza e autonomia, vuole affermare la sua personalità. Non accetta gerarchie.

Grande desidero di attività, di muoversi, di libertà di movimento

Molto presente l'idea del bruciare, del consumare.

Ingrandimenti ghiandolari.

Zincum

Nucleo ambivalente

Incapaci ad esprimere davvero e a chiedere in modo diretto

Bisogno di libertà nella vita, di non sentirsi mai contenuti.

Ipercinesia, spesso anche riferita al polo gastrointestinale.

La ricerca di coerenza tra i sintomi omeopatici è un aspetto fondamentale del

Metodo della Complessità (Mangialavori,Marotta,2004) e in tal senso un sintomo acquisisce valore ed importanza nella analisi del caso se appartiene ad un gruppo coerente di sintomi.

Il significato del sintomo è nella sua lettura integrata insieme ad altri sintomi

analoghi,quindi la lettura sistemica sta alla base di questo metodo che

presenta importanti elementi analogici.

Copyright: il materiale del presente scritto può essere riprodotto e modificato a patto di citare l'autore e la fonte, non può essere usato a scopi commerciali se non in base a specifico accordo con l' autore, e deve essere condiviso con la stessa licenza d' uso, in base alla licenza Creative Commons Attribuzione-Non Commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0.